Demo image Demo image Demo image Demo image Demo image Demo image Demo image Demo image Demo image

Amare

  • lunedì 28 marzo 2011
  • Marta
  • Etichette: , ,
  • Amare che cos'e?
     è quello a cui tutti anelano!
    Non è possibile vivere senza amare e senza essere amati.

    Tra i tanti modi di amare c'è l'amicizia, 
    l'amore dei genitori per i figli, 
    l'amore di dedizione, 
    l'amore esclusivo di un uomo e di una donna, 
    l'amore per l'Assoluto che coinvolge tutto l'essere.

     Per scoprire la verità dell'amore tra un uomo e una donna bisogna capire che cosa attrae in lui, in lei
    L'utilità, i favori che ne puoi trarre, i suoi beni, la sua posizione sociale?
    Forse la bellezza, il piacere stando vicino a lui, a lei, o che si può sperimentare insieme?
    Forse i sentimenti?

    E' evidente che un rapporto fondato su queste basi non potrebbe soddisfare pienamente, perchè nasconde il tentativo di ridurre l'altro a strumento per l'appagamento del proprio io. 
    Paradossalmente, infatti, si continuerebbe ad essere concentrati su se stessi.

     Amare veramente significa amare l'altro per se stesso. 
    Segno di un amore autentico è prima di tutto desiderare la felicità dell'altro. 
    Non si ama l'altro solo per quello che può dare, ma prima di tutto perchè è. 
    In un rapporto di questo tipo si proveranno sentimenti forti, 
    si sperimenterà un piacere intenso e ci si aiuterà a vicenda. 
    Una relazione autentica si radica nella persona stessa, 
    al di là dei suoi difetti o delle sue qualità più appariscenti.

     Amare implica perciò una scelta libera: si decide di amare l'altro, 
    di dedicarsi liberamente e risolutamente a lui. 
    Non si può amare veramente senza far dono della propria libertà all'altro. 
    E questa scelta presuppone la reciprocità come condizione della relazione. 
    Così, cercando la felicità di chi ci ama vuol dire contribuire alla propria felicità. 
    Ecco l'amore: un dono reciproco e libero.

    Certo, non è sempre facile da vivere. 
    Siamo tutti soggetti ai cambiamenti d'umore, alla routine della quotidianità, 
    alle prove che possono sopraggiungere, anche al nostro egoismo.

     In realtà, se la nostra relazione si fonda su una scelta libera e reciproca, 
    non può che continuare a crescere. 
    L'amore non è dato una volta per tutte. 
    Il colpo di fulmine, pur essendo esaltante, è in ultima analisi un'emozione molto forte, 
    ma non necessariamente il segno di un amore profondo.

     Un amore autentico è una relazione personale. 
    Si costruisce e si approfondisce con il passare del tempo
    e con una confidenza reciproca sempre più grande. 
    Tutto questo si alimenta, 
    si rinnova di giorno in giorno attraverso gesti e atteggiamenti 
    che esprimono all'altro il posto privilegiato che occupa nella vita. 
    E le gioie, gli avvenimenti e perfino le prove vissute insieme rafforzano l'intimità, 
    che potrà crescere nella misura in cui, al di là delle difficoltà, si sarà attenti all'altro.

     L'amore, quindi, non è la semplice fusione di due persone, 
    ma il dono reciproco di due esseri liberi con tutto quello che sono; 
    corpo, psiche e spirito. 
    La logica dell'amore è aspirare a un dono pieno e definitivo. 
    Solo una decisione comune, e per la vita, dà all'amore umano 
    la possibilità di raggiungere una dimensione di assoluto e riesce a colmare il cuore dell'uomo.

    3 commenti:

    Stella ha detto...

    La vita è Amore.

    UIFPW08 ha detto...

    Semplicemente bellissima complimenti Marta: l'amore allo stato puro.

    Kylie ha detto...

    Sicuramente una delle cose più difficili e più appaganti.

    Baci

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...